Yoga per non vedenti

“L’essenziale è invisibile agli occhi” esortava il Piccolo Principe...


Lo Yoga è una disciplina che può essere praticata tanto da vedenti che da non vedenti, da normodotati che da disabili: alla fine, si è tutti uguali di fronte alle proprie emozioni allo stesso modo.

Le lezioni di Yoga per non vedenti sono rivolte a tutte quelle persone vedenti e non alla ricerca dell’ essenziale attraverso il movimento.

Se si ritiene che cecità e Yoga siano un ossimoro si è fuori strada: innanzitutto perché si parla di "Yoga" il quale, non ricerca la perfezione tecnica delle asana né vuole esibirsi su un palcoscenico: il suo scopo è l’emersione di quanto giace sommerso in ogni individuo attraverso le varie asana e sequenze. Ascoltarsi...sentirsi.