Yoga time: prenditi almeno 10 minuti al giorno per fare bene a te stesso

Yoga time: l’elesticità e la flessibilità dei gatti
27 Luglio 2016
Alessandra Agostini a Rimini Wellness 2017
8 Maggio 2017

Ricordate l’ultima volta che avete pensato di lavorare su un progetto alla casa, o fare la vostra pratica yoga a casa, ma vi siete convinti che non avete tempo per tutto ed avete mollato?

L’idea ė che abbiamo bisogno di un’enorme quantità di tempo e fatica per fare qualcosa per noi stessi ė parte della condizione umana, ma possiamo cambiare questa abitudine.

Mentre la cura di sé deve essere un compito divino, prioritario… È proprio come ci laviamo i denti sera e mattina, allo stesso modo dovremo sentire il bisogno di dedicarci del tempo. Alcuni giorni potremmo avere solo 5 o 10 minuti, ma sere ero già sufficienti se dedicati con amore ogni giorno, per imparare a sentirci al meglio. Si può essere a corto di tempo, ma sul tappeto recupererete quel tempo…

Ecco cosa puoi fare in soli 10 minuti.

1. Meditazione seduta
Versione fast-food dello yogi per la beatitudine, una meditazione di 10 minuti. Siediti e spegni la mente.

Imposta il timer sul telefono per 10 minuti e indirizzate la vostra attenzione al respiro. Se vuoi inserire l’uso di mantra, usa un mantra breve e semplice.

2. Scelta delle asana

Scegli tre posizioni yoga che si rivolgono a distonie o punti di forza che avete nel vostro corpo fisico.

3. Nuova asana: preparazione

10 minuti è la quantità ideale di tempo per lavorare su una posizione: per migliorare la flessibilità, la forza, o la coordinazione. Decostruire l’asana scelta, e lavorare sulla sua preparazione.

Scegli una posizione che ti stimola, ma senza farti arrabbiare 🙂 Possiamo scegliere tra le asana di forza, di equilibrio… Ognuno di noi ha le sue asana (e non devono essere asana, posizioni da circo se non volete!). Ma potrebbero includere spaccate, posizioni capovolte, sulle mani, ecc..

4. Una manciata di Saluti al Sole

Alcuni cicli di Saluto al Sole sono già sufficienti per avere una buona pratica quotidiana. Aggiungere e sottrarre alcuni cicli, in base ai vostri vincoli di tempo, con l’impegno a muoversi con intenzione e consapevolezza.

Cinque cicli di Saluto al Sole, poi riposare per 10 respiri in Savasana.

5. Cinque minuti di Pranayama e Meditazione

Scegliete un pranayama ed eseguitelo per cinque minuti. Poi seguire una meditazione seduta o distesa.

Prova cinque minuti di respirazione a narici alternate seguita da una meditazione seduta. Oppure un respiro di fuoco a seconda se abbiate più bisogno di equilibrio o forza.

6. Ssshhhhh… Savasana

Stendetevi 10 minuti in Savasana 🙂